글로버메뉴 바로가기 본문 바로가기 하단메뉴 바로가기

논문검색은 역시 페이퍼서치

이탈리아어문학검색

LETTERE ITALIANE


  • - 주제 : 어문학분야 > 이탈리어문
  • - 성격 : 학술지
  • - 간기: 연3회
  • - 국내 등재 : -
  • - 해외 등재 : -
  • - ISSN : 1598-5598
  • - 간행물명 변경 사항 : 이어이문학(~2004) → 이탈리아어문학(2005~)
논문제목
수록 범위 : 10권 0호 (2002)

발간사(한국어이문학 제10집)

한성철
1,000
키워드보기
초록보기

문학의 신화와 상징 -『달과 횃불』을 중심으로 -

김미애 ( Mi Ae Kim )
6,200
초록보기
Cesare Pavese, uno scrittore rappresentativo del Neorealismo, tende sempre a trasferire il dato naturalistico in un universo simbolico e di trasformare la realta` in simbolo e mito secondo la lezione di Melville. Atteraverso la letteratura americana di Anderson, egli scopre l`importanza della sua provincia, il piemontese, entro i temi della sua poetica ed entro la situazione culturale-sociale italiana e i motivi del contrasto citta`-montagna. Pavese trovo` confermata in Vico la sua convinzione della possibilta` di un momento mitico della storia dell`umanita`. Esistono i miti dei popoli, i miti dell`infanzia dell`umanita` e i miti personali in ciascuno di noi. Mito e` scoprire le cose " per la prima volta" . Il ritorno, nel mito pavesiano della conoscenza, e` anch`esso una " seconda conoscenza" , un luogo stregato dal primitivo mito e dalla funzione ritrovata della medessima memoria. Nell`opera La luna e i falo` Pavese non descrive semplicemente la realta` ma la trasforma secondo una concezione personale dalla quale la realta` esce ora come mito ora come memoria. Attraverso il destino tragico del mezzardo Valino il quale per rabbia e disperazione, in oddio a se stesso, alla famiglia, alla padrona, si uccide dopo aver ucciso sua suocera e sua cognata e indendiato la sua casa, Pavese suggerisce la vita miserabile del collettivo contadino del dopoguerra. Attraverso il destino tragico di Santina, simbolo della realta`, suggerisce il fatto storico contro dittatura politica e militare del fascismo, cioe` il movimento della resistenza. I falo` di Valino e Santina sono i mitici emblemi del passato che possono fare parte solo dell`universo della memoria di Anguilla che attinge al mondo dell`infanzia. L`uccisione di Santina, la sua attivita` di spia corrotta, non sono dati realistici che possono illuminare una determinata situazione storica, ma ripetono il rituale mitico del sacrificio. Il corpo di Santina verra` bruciata perche la terra esige il sacrificio del falo per ritornare feconda. Secondo il significato simbolico del mito, i falo` e la luna simboleggiano la fine di un passato di disperazione e l`inizio di un diverso e fecondo futuro.

Carlo Emilio Gadda의 관점에서 바라본 파시즘에 대한 소고

김은정 ( Eun Jung Kim )
7,500
초록보기
La letteratura e la psicanalisi sono strettamente relate con un stesso punto che si tratta i problemi degli uomini, anzi piu` esatto i problemi dell`inconscio umano. La psicanalisi si tratta con i problemi derivati dal conflitto tra l`interno dell`Io e il mondo esterno sulla base del compresione della struttura mentale del conscio e dell`inconscio umano. La letteratura che e` il ottimo risultato dell`azione mentale dell`uomo non puo` essere l`eccezione. Se si guarda con il punto di vista della psicanalisi, la letteratura sarebbe un esempio concreto in cui l`inconscio umano incontrandosi la struttura sociale si espreme per il tramite della lingua. La psicanalisi sistemata da Sigmund Freud e` partita da un punto che quasi tutto del processo mentale dell`umano e` costituito dall`inconscio, e tutta l`azone dell`umano e` derivata dal libido, cosi detto l`energia sessuale. Secondo delle teorie freudiane, la storia e` una quella del conflitto tra l`istinto e la ragione. Per un singolo questo e` un conflitto tra il desiderio sessuale come si dire libido, e al repressione dello Super-Io. T anto per una societa` questo e` un conflitto tra Eros e Logos, cioe` civile. Eros e Priapo e` scritto alla base delle queste teorie per analisare il fascismo. E ros e P riapo che e` l`ultimo opere di Carlo Emilio Gadda(nel 1928 e` scritto, nel 1967 pubblicato), e` un romanzosaggio sulla psicologia e la fisologia che permise vent`anni di dittatura fascista. Gadda vide che il fascismo segue Eros in cui non esiste ne` etica, ne` ragione, ne` dio. Anche define delle caratteristiche essenziale del fascismo come il narcissismo. La questione del fascismo e` questo: il fascismo e` una follia che rimane per sempre al fase del narcissismo e non cresce mai. A questo fase si assicura che se stesso sia unico soggetto d`amare. Anche questo se stesso che `Io` sceglie per soggetto che vuole diventarsi. T utto cioe` e` una fantasma. Nel fascismo, questo unico modello e` Benito Mussolini. Lui e` Id-ideale degli italiani ed esiste in mezzo di un sindrome di `phallus`. Appunto lui e` un unico Priapo(e` un dio romano della fecondita`, sovente rappresentato con ostentata esibizione degli attributi sessuali) e un unico significante del potere e del `phallus`. Nel testo di Gadda si e` destcrotto l`atteggiamento latamente esibizionistico della propria forza, della propria virilita`, della propria audacia. Tesi centrale attorno cui ruota tutto il libro e` che Mussolini si riuscito a prendere il potere perche` l`esibizionismo affascina chiunque coltivi una vocazione latente per l`appunto esibizionistica. Alla fine Gadda sottolinea che quando schizofrenia e follia narcissica attengono ai loro estremi esse pervengono alla estinzione della personalita`. Gadda prova analisare fondamente il processo mentale dell`inconscio del fascismo. L`analisi profondo dell`umano e della societa` nell` E ros e P riapo deve essere apprezzato.

김소월과 레오파르디의 낭만적 염세주의 비교연구

김효신 ( Hyo Sin Kim )
7,600
초록보기
Questo saggio si tratta di un approccio sperimentale verso una nuova direzione futura delle letterature comparative mondiali a base delle recenti teorie americane dell`eta` di multiculturalismo, in cui si possono rispettare le proprie culture di ciascun paese. Quindi oggigiorno non e` tanto importante chiarificare le relazioni di ricezione o d`influenza tra le letterature mondiali. Nella letteratura coreana, Kim So-Wol e` stato uno dei poeti piu` rappresentavi del romanticismo coreano nella prima meta` del `900 ed e` famoso per il suo lirismo particolarmente tragico, basato sui metri dei canti popolari. Allora, la penisola coreana venne sofferta dal colonialismo giapponese, in cui So-Wol subi` una vita infelice e tormentata, perche` non accetto` la politica colonialistica e cerco` di trovare l`identita` nazionale. E infine si suicido` tragicamente nel 1934, quando ne aveva 32 anni. Mentre, Giacomo Leopardi si e` considerato come un grande poeta italiano della prima meta` dell`800 ed e` famoso anche lui per le liriche assai ragico-scettiche nell`ambito del romanticismo italiano. Allora, la coscienza degli italiani da secoli avevano sofferto le dominazioni straniere, sia dell`Austria, sia della Francia, ed avevano perduto il senso della loro dignita` nazionale. Percio, in questa situazione socio-politica mostro Leopardi una specie di tendenziosita` storicamente pessimista. Anche Giacomo visse una vita infelice e tormentata e mori giovane malato nel 1837, quando ne aveva 39 anni. Per l`isolamento sociale e la sua malattia, intorno a se` Giacomo non trovava che il vuoto: vuoto di sentimenti familiari, vuoto d`amicizie, vuoto d`amore e tutto cio lo indusse sulla via del piu` disperato pessimismo. Alle radici della speculazione leopardiana c`e` dunque questo profondo disagio esistenziale che fece di lui una delle anime piu` romanticamente solitarie e tormentate che solo nella poesia trovo` un sfogo e forse un conforto. E pure So-Wol subi le difficolta` familiari e sociali e pote` trovare l`unico sfogo di conforto nella composizione poetica. Kim So-Wol e Leopardi cantarono le proprie angoscie e tristezze personali con un tono tragico e lirico. In particolare, So-Wol le nego` apparentemente in modo sereno e pacifico come nelle poesie 「L`Azalea」 e 「I fiori del monte」. Si dicono che So-Wol e` un poeta lirico, percio` non esprime direttamente i temi patriottici e dei motivi storici. Ma in realta` come nella poesia 「l`evocazione」 si puo` trovare i motivi tragico-patriottici, in quanto il poeta chiama il suo amore con tanto ardore e con tanta tristezza e questo amore puo` essere considerato non solo come quello personale, ma anche come quello comune e nazionale. Infatti, anche Leopardi generalmente viene considerato come un poeta lirico, ma tanto e` vero che egli scrisse anche le canzoni patriottiche, e quelle filosofiche tra il 1818 e il 1823. Ma i canti degli anni 1823-1831 - 「l`infinito」,「I l passero solitario」 , 「A Silvia」 「I l sabato del villaggio」 , 「A se stesso」 , 「Canto notturno di un pastore errante dell´Asia」 , 「La ginestra o il fiore del deserto」 - alla piena maturita` espressiva sono legati ai temi tragico-scettici. I due grandi poeti congeniti, So-Wol e Leopardi mostrano molti aspetti simili paragonabili non solo per i temi ed i motivi poetici ma anche per l`ambiente familiare e nazionale. Per quanto riguarda l`attuale comparazione letteraria fra due poeti, non si puo` confrontare le relazioni d`influenza o quelle di ricezione. Ma, d`ora in poi sara` piu` necessario fare un altro tentativo d`approccio che continuare a ripetere dei metodi passati delle letterature comparative d`europa.

E stato cosi의 등장 인물 분석

신경미 ( Kyong Mi Shin )
6,500
초록보기
Questa e` un´analisi dei personaggi del romanzo E` stato cosi´ di N. Ginzburg. Negli anni 40 la letteratura italiana era dominata dal neorealismo. La maggior parte degli autori volevano esprimere le situazioni sociali e le sue ideologie nelle opere. Diverasamente dagli altri autori, i personaggi di Ginzburg sono, stato fuori dall´ambiente resistenziale e vivevano le loro vita persinali e angosciose. Lo sfondo sociale e politico spariva sotto la vita personale. Il romanzo E` stato cosi´ si apre con un colop di pistola e procede con una serie di flash-back. La trama e` sottile. Appena abeba ucciso suo marito, la protagonosta raccontava la vita matrimoniale dal primo incontro con marito. La vittima e` il marito, una delle caratteristiche figure maschili che Ginzburg crea sempre nelle sue opere : un marito infedele piu` per debolezza che per autentico trasporto, un deluso ma non cattivo, istintivamente egoista e infelice. La protagonista e` anche un tipico personaggio femminile di Ginzburg : una donna che si muove intorno a nucleo familiare rimane delusa per suo marito. Quasi in tutte le storie di Ginzburg i personaggi femminili hanno gli stessi caratteri. I caratteri sono in 7. ① I persinaggi femminili muovono con il gesto piccolo e con la voce bassa. ② I loro squardi non si rivolgono all´esterno, sono rinchiusi in se´. ③ Le donne borrebbero confermare la loro esistenza e identita` nelle relazioni con gli altri. ④ Sono chiuse in se´ essendo deluse e ferite dagli altri. ⑤ Le donne hanno lasciato l´amore di madre in abbandono : prima la protagonista rifiuta suo marito e poi il figlio, il frutto dell´amore con marito diventa la vittima dell´amore di madre. Alla fine la protagonista si rivolge al suicidio. ⑥ I protagonisti hanno una relazione non armonica ma distorta. ⑦ Il carattere tragedico dei personaggi appare nella relazione quotidiana della famiglia. I personaggi di Ginzburg hanno un carattere simile : cedono al destino tragedico e vivono la vita fallita. La protagonosta voleva superare il proprio destino, ma non potendolo rimaneva sempre nella solita tragedia. Il protagonista, invece, non si e` mai sforzato di superare il destino.

접어 "Ci"의 문법화

윤종태 ( Jong Tae Yoon )
5,800
초록보기
In italiano oggi si usa largamente il clitico ` ci`. E i suoi numerosi valori sono stati analizzati in ricerche recenti. Dalla funzione originaria di particella locativa il `ci` e passato a quella piu generale di oggetto indiretto e` poi si e indebolito fino a diventare un semplice rinforzo semantico e fonico a certe forme verbali. La Cirstea che ha analizzato la genesi del `ci` in base al modello chomskyano, ha dedicato appena un cenno alla 《particella `ci`》 con verbi come essere, avere, volere, fare, notando che in casi del genere `ci` non sarebbe piu` un sostituto, ottenuto attraverso una trasformazione a partire da una struttura profonda, ma sarebbe una forma caratteristica
초록보기
Il mondo letterario di Romano Battaglia, speciale nel Notte infinita e La capanna incantata, consiste dei ricordi e delle fantasie. Sirio e` un uomo solitario e un`esistenza povera ma ricca di fantasia e di ricordi. La sua fantasia comincia dal camino della capanna. Sirio parla sempre che cosa e` la verita della vita. Nelle sue favole fantastiche spesso appare il Dio. Questa sua fede si fonda su tutta la natura del mondo che ha sua anima. Questi due romanzi rappresentano la contrapoposizione tra la dimensione reale della vita di tutti i giorni e una diversa condizione nella quale e possibile ritrovare antichi valori perduti. Quei valori che ci ammoniscono a ricordare che nella vita ci sono giorni pieni di vento e di rabbia, ci sono giorni pieni di pioggia e pieni di dolore, ci sono giorni pieni di lacrime; ma poi ci sono giorni pieni d`amore che danno il coraggio di andare avanti per tutti gli altri giorni. Dalla capanna si diffonde una luce via via piu splendente: e la luce della saggezza e dell`amore che, dissipando le tenebre della vita, porta pace e serenita a tuttti coloro che raggiunge con i suoi raggi. Sirio ha voluto dare anche un segno concreto per ricordare tutto il bene che puo esistere al mondo.

몬탈레의 『오징어 뼈들 Ossi di seppia』연구

이상엽 ( Sang Yeob Li )
7,000
초록보기
Gli Ossi di seppia` e` la prima raccolta di Eugenio Montale(1896-1981), pubblicata da Gobetti a T orino nel 1925, che comprende poesie composte fra il 1920 e il 1925 (tranne una, cioe` Meriggiare pallido e assorto risale al 1916). Ogni oggetto poetico della raccolta e` designato dalla parola con assoluta precisione, legato a un solo significato. Nella raccolta si puo` individuare il tema fondamentale della poesia montaliana nell`insanabile crisi del rapporto fra l`uomo contemporaneo e la realta`. Il disagio, il " male di vivere" , e` dunque il filo rosso che unisce, pur attraverso varieta` di modi, toni, situazioni poetiche, gli Ossi all`ultima stagione poetica montaliana. Montale scopre la condizione dell`uomo che e` in " seguitare una muraglia / che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia" . E cerca una possibilita` di salvezza (" Cerca una maglia rotta nella rete / che ci stringe, tu balza fuori, fuggi!" ) e di fuga dal dolore e dall`insensatezza della vita. Montale e un poeta che per tutta la vita ha continuato a riflettere `la vita`, il senso della vita umana tormentata dai mutamenti culturali, sociali e ideologici negli ultimi anni del xix secolo ed i primi del xx. Capire l`essenza e il vero significato della vita il poeta lo considerava come la verita`. Scirivere la poesia per il poeta era l`unico mezzo con cui Montale credeva di avvicinarsi alla verita`.

모라비아의 『권태 La noia』에 나타난 여성의 이미지

한성철 ( Sung Chul Han )
6,100
초록보기
Dalla meta` degli anni Cinquanta in poi sono ben visibili nelle nostre lettere segni di crisi che si manifestano sia con la sfiducia - che puo` assumere differenti atteggiamenti - nei canoni di poetica del neorealismo e nei presupposti ideologici da cui essi traggono motivazione, sia nella sperimentazione di nuovi moduli di rappresentazione. Pasolini rappresenta nel panorama italiano della letteratura dal dopoguerra a oggi la figura per certi aspetti piu` significativa delle profonde contraddizioni, della grandezza e della miseria, del rapporto tra l`intelletuale-letterato e la nuova societa` che si sta imponendo. Carattere dominante della posizione di Pasolini e` la convinzione del valore di scandalo permanente che assume la poesia in una societa` che sempre piu` visibilmente non l`accetta oppure la corrompe per ridurla a mera funzione di apologia o di consumo. Pasolini appare alla ricerca del ripristino di un`antica tradizione, ma non in un`ottica di conversazione ragionata, legata a interessi o privilegi: la tradizione ha in Pasolini una radice "umana", si spiega col trauma, con la sofferenza dell`individuo. La caratteristico costante dell`opera letteraria di Moravia e` la fiducia nel suo lavoro di scrittore; Moravia stesso ha affermato piu` volte di credere alla necessita` di scrivere almeno una pagina al giorno, sttolineando dunque il carattere artigianale, l`impegno quotidiano del letterato che, nella fatica costante, costruisce la sua opera. Il populismo appare una soluzione intermedia nel percorso narrativo di Moravia, un segno ancora della sua disponibilita` verso il pubblico, del suo senso del ruolo sempre attivo, di educazione, del romanzo stesso. Con La noia il ritorno alla crisi del borghese e` evidente e insieme e` evidente la degradazione della crisi dell`intelletuale a una forma di alienazione tanto piu` si confronta non con l`iniziazione al sesso, ma con trionfo della donna che lo domina col sesso.

『신곡』평설-"천국편"-2

한형곤 ( Hyeong Kon Han )
11,800
초록보기
Come ho scritto nella prima parte del mio articolo "Paradiso", l`inferno rappresenta il mondo del peccato e dell`imprecazione eterna, mentre il paradiso il mondo della luce e dell`amore. Ce ne accorgiamo tramite la benedizione divina. Il paradiso dantesco e` composto di nove cieli che girano intorno alla Terra e in tutti i cieli sono gli angeli di vari gradi. Dante nel suo viaggio immaginario pellegrina tutti gli angoli dei cieli mirando la vita degli spiriti attivi e di quelli contemplativi per raggiungere l`Empireo, il vero nido dei benedetti che aiutano il poeta ad accorgersi del mistero della trinita`. E cosi` il poeta pellegrino puo` contemplare il Dio, "l`amor che move il cielo e le altre stelle, e attraverso questo amore si manifesta la pace completa e perfetta. Con questo articolo ho terminato gli studi del "Paradiso" della Divina Commedia di Dante Alighieri. Dal 1995 ho conseguito gli studi dell`opera dantesca per scrivere un libro che s`intitola I ntroduzione critica alla Divina Commedia, e fra un po` lo avro` in mano.
1 2 >