글로버메뉴 바로가기 본문 바로가기 하단메뉴 바로가기

논문검색은 역시 페이퍼서치

이탈리아어문학검색

LETTERE ITALIANE


  • - 주제 : 어문학분야 > 이탈리어문
  • - 성격 : 학술지
  • - 간기: 연3회
  • - 국내 등재 : -
  • - 해외 등재 : -
  • - ISSN : 1598-5598
  • - 간행물명 변경 사항 : 이어이문학(~2004)→이탈리아어문학(2005~)
논문제목
수록 범위 : 12권 0호 (2003)

발간사

한성철 ( Han Seong Cheol )
1,000
키워드보기
초록보기
초록보기
Per quanto riguarda il sistema dell`Autogoverno o Governo locale 1`Italia si configura come un sistema di tipo regionale. In Italia i governi sub-nazionali sono articolati in tre livelli: Regioni, Province e Comuni. La lor0 struttura risale, nelle sue linee principali, al secolo scorso, anzi pih precisamente a1 momento dell`Unita d`Italia ed e` presa dal modello francese. Pero`, si e` sviluppata indipendentemente da quella francese. La costituzione prevede infatti l`introduzione delle Regioni nell`ordinamento italiano, pero` e` stato necessario attendere ancora ventidue anni dopo, fino a1 1970. Lo Stato italiano e` stato dunque per buona parte della sua storia uno stato molto centralizzato, dove il govern0 centrale ha prevalso nettamente, in termini di poteri e di risorse sui governi locali. Dal quel momento il sistema dell`Autogoverno italiano e` fatto successo organicamente con lo sfondo culturale e storico. Tra i casi esemplari dai modelli regionali italiani ci sono quelli di Emilia Romagna e Trentino Alto-Adige che sono stimati positivamente dalle regioni europee. In questa tesi s`introduce il modello emiliano e quel trentino nella societa` coreana, e poi si provera` di applicarli come un buon esemplare del sistema dell`Autogoverno straniero nelle Regioni coreane in cui stanno a sviluppare e procedere un programma dell` Autogoverno dal punto di vista del funzionamento. Credo che questo tentativo sara` apprezzabile e possibile stabilire il sistema dell`Autogoverno coreano e utillizzare le strategie e le politiche prese dai modelli italiani, sopprattutto da quell0 emiliano e trentino. Sara`, anche una fonte per allargare le catagorie di studi sull`Italia ed affrondire le ricerche relative a1 sistema politico italiano.
11,900
초록보기
In questi ultimi anni, in Italia, gli ampi ed articolati interventi dedicati alla produzione di Gianni Rodari pongono qualche problema a chi voglia delineare il profilo di questo autore come comunista. Fra le filastrocche, If uecchia murutore, triste e tragico documento dell`emarginazione del vecchio lavoratore sfruttato viene considerato come modello tipico ideologico prima dell`edizione principale delle filastrocche cosiddette Filastrocche in cielo e in terra. Gli esempi potrebbero continuare e risulterebbero assai interessanti visto che lo scrittore nell`edizione einaudiana di Filastrocche in cielo e in terra elimina proprio i testi caratterizzati dall`impegno politico e da temi comuni a certa produzione emotiva. In ogni caso Rodari proprio intorno agli anni Cinquanta, contribuisce a introdurre nuovi temi nella letteratura italiana per I`infanzia: le differenze sociali, lo sfruttamento nel lavoro, l`antimilitarismo, la so1idariet.A tra oppressi. I1 libro delle filastrocche e Il treno delle filastrocche sono due esempi intorno agli anni Cinquanta. Filastrmche in cielo e in terra(1960) si tratta della prima edizione einaudiana delle filastrocche di Rodari; il volume contiene una scelta - dei 71 testi complessivi delle due precedenti solo 29 sono ripresi nei 101 dell`edizione Einaudi - da Il libro delle filastrocche e Il treno delle filastrocche e risulta diviso nelle seguenti sezioni: La famiglia hnto-e-virgola; La luna al guinzaglio; I1 vestito di Arlecchino; I colori dei mestieri; I1 mago di Natale; Un treno carico di filastrocche; Le favole a rovescio. Il volume Einaudi apre la strada alla notoneta` nazionale di Rodari. Le 7 sezioni comprendono le 101 filastrocche, di cui una ventina hanno una etichetta ideologica, cioe` "impura": L`accento sull`A, Lu scuola dei grandi, La luna bambina, Dopo la pioggia, Il girotondo di tutto il mondo, Il gregario, Il pane, Speranza, Il giornalista, Stracci! Stracci!, Lo zampognaro, Terza, seconda, prima, Le belle fate Teledramma etc. Pero` malgrado tale etichetta impura ed ideologica, caratterizzata con delle parole rivoluzionarie - per esempio liberta`, dittatore, pace etc. - la maggior parte delle filastrocche ideologiche mostra la tendenza verso l`umanesimo comune e l`utopismo generale.

칼비노의 환상과 현실의 거리

박상진 ( Park Sang Jin )
6,200
초록보기
L`opera di Cavino e` caratterizzata dalla cosiddetta "fantasia logica", che deriva da un`idea mista di fantasia o immaginazione, come forza che opera e crea il discorso stesso. Si tratta di una chiave di lettura di Calvino. Il problema nasce in riferimento al funzionamento di tale meccanismo, ma puo` essere risolto postulando l`esistenza di un lettore, la cui interpretazione o lettura del testo gli permette di mantenere da esso distanza critica, nell`infinita ripetizione della sua codifica o decodifica. Qui interpretare significa mantenere distanza dal mondo e dal testo e, mettersi a1 posto dell`altro. Tale process0 infinito pu?essere portato a termine attraverso l`azione cosciente del lettore, che rende oggettivo il testo e il mondo, second0 il metodo per cui le realta` possono essere costruite, distrutte e ancora ricostruite. E` possibile che Calvino avesse percepito la realta` non come una cosa fissa e completa, ma come un`entita` caotica, cosi attraverso la "fantasia logica" l`autore ha trovato un mezzo di lotta a1 fine di costituire un itinerario, alla ricerca della possibilit?di inserire la realt?astratta all`interno di un sistema concreto. Tale sistema non aspira ad una realt?avida, ma ad una realta` costruttiva. Il mi0 approccio a Calvino puo` essere giustificato facendo riferimento alla struttura aperta dei suoi incessanti tentativi di costruire la realtit nei testi letterari. I suoi scritti sperimentali e fantastici non erano, certo, altro che tentativi di afferrare il mondo cosi com`e` per poi ulteriormente creare le proprie realta` Questo lavoro e` stato portato avanti, non solo in termini di struttura formale, ma anche rispettando il suo incessante intereste per diverse visioni del mondo, rivelato dai suoi personaggi, cos?vari e interessanti. La collisione fra esistenza e non-esistenza e` il n o s h modo per continuare a vivere in questo mondo, Calvino non suggerisce mai quale relazione tale modo possa avere con la realta` sembra solamente fornirci nuovi argomenti essenziali: la vita e la pratica. Per questa ragione possiamo definire Calvino come uno scrittore che non evita di continuare ad interrogarsi sulle possibilita` e i significati della letteratura.

단눈치오의 『쾌락』에 나타난 현실과 예술

윤혜신 ( Yun Hye Sin )
6,400
초록보기
Il Piacere, primo romanzo di D`annunzio, fu composto a Francavilla, in Abruzzo, nel 1888, che e` stampato nel 1889. Ma alle spalle dell`intenso e bruciante fervore che preside alla rapida stesura materiale del libro sta una lunga gestazione interiore, nonche` una lunga preparazione e, anche, una lunga attesa. Per molto tempo d`Annunzio desidero` e promise di scrivere un romanzo. Ma sempre, nonostante tutto il suo impegno, la sua volonta` di fare rimase come compressa e il romanzo tardo` a prendere forma. Il protagonista di I1 Piacere, Andrea Sperelli e` in mezzo a Elena Muti e Maria Ferres come la situazione reale di D`annunzio. D`annunzio us0 a spingere avanti di pari passo l`arte e la vita, a prendere spunto dall`arte per rendere piu` piacevole la vita e dalla vita per dare all`arte plastica verosimiglianzae e giocare sull`ambiguita` delle possibili identificazioni tra autore e personaggio. D`annunzio prende partito il per il suo romanzo anche da queste esperienze, dalle sue avventure galanti e sentimentali, come dalle sue sensazioni romane e dagli scorci di paesaggio di Roma, con le sue piazze, le sue chiese barocche, le sue fontane, le sue opre d`arte, i suoi cieli, le sue stagioni e le sue ore: sensazioni e scorci paesaggistici che affollano i suoi articoli giornalistici e entrerano nel romanzo.

페트라르카의 삶과 시문학 연구

이상엽 ( Lee Sang Yeob )
6,500
초록보기
Per la personalita` di Petrarca fu determinante la riscoperta della classicita` nella quale e` considerato il diretto precursore degli umanisti del quale Petrarca manifesta la sua convinzione in una lettera destinata a Boccaccio come seguente: "una lode tua [di Boccaccio] non ricuso: che per impulso da me ricevuto, molti oggi sono in Italia, e molti per avventura anche fuori, che presero a coltivare questi studi negletti per tanti secoli; e infatti sono io forse il piu´ vecchio di quanti in essi s`affaticano ora". Per comprendere l`universo ideologic0 e poetic0 petrarchesco nessun documento e` piu` adeguato dell`imponente epistolario in prosa latina. Scrivere lettere non fu per Petrarca solo un`occupazione motivata da circostanze contingenti e connesse con la quotidiana vita di relazioni sociali, ma fu soprattutto il mod0 naturale di comunicare con gli amici e con pochi spiriti eletti, soliddi con lui per temperamento e per interessi culturali. Petrarca e` per conto suo convinto delle condizioni umane per cui si deve soffrire, ma nonostante cio` egli non ha voluto limitarsi nelle idee tradizionali sia religiose che civili, sia letterarie che sociali. Egli ha cercato di liberarsi ad ogni costo da tutti sensi puntando sul scoprire l`umanita` e apprezzare il vero significato dell`uomo e del suo valore. Sulla base di questa attenzione all`uomo Petrarca s`impegna della meditazione di morte e della vita contraddittoria fra ideale cristiano e passioni umane. La centralita` dell`uomo nella visione petrarchesca della realta` e` il perno attorno a cui ruota la concezione "filisofica" del poeta. Da questa visione Petrarca crea una nuova liricita` nella sua opera, Canzoniere.
6,700
초록보기
In Vino e Pane noi possiamo trovare un personaggio che si chiama Luigi Murica. Luigi Murica e` un giovane studente di Rocca dei Marsi che e` venuto a Roma per completarsi gli studi universitari. Egli subito si trova immerso nel cortice della violenza politica e ne rimane schiacciato. Scoperto e caduto nelle mani della milizia, viene irretito tra le maglie del regime e costretto a tradire i compagni di fede. Tormentato molto da profondi scrupoli di coscienza e sentito il rimorso di quello che ha fatto, fa penitenza e purificazione di se` stesso. Avendo cessato dall`aver paura, cessa dall`arrovellarsi con se` stesso, si sente diventato un nuovo uomo e comincia a riscoprire il mondo. Avendo superato la sua paura e il suo senso di peccato, egli "Si sente forte e pronto a tutto." Si potrebbe dire che il messaggio che Silone vuole dare a noi tramite Murica e` la proposta dell`uomo forte che affiora trionfalmente, dall`uomo schiacciato e dal rimorso del proprio inganno e che si puo` lottare contro l`ingiustizia. l`iniquita` e la tirannia per ottenere la guistizia e la dignita` umana. L`odissea di Luigi Murica e` concepita da Silone come amrnonimento da sottoporre all`attenzione dei tanti cafoni e umili della terra. Egli auspira che questi riflettano sul loro stato sociale e ne provino vergogna e anche Silone desidera che lor0 disprezzino il pericolo quando la comune causa lo richieda e che oppongano il sacrificio della lor0 vita contro le insensate reazioni dell`avversario politico.

피란델로 L`uomo dal fiore in bocca의 인물 분석

장지연 ( Jang Ji Yeon )
5,600
초록보기
Dalla ricerca dei personaggi de L`uomo dal fiore in bocca di Pirandello risultano illuminati alcuni aspetti significantivi. Si puo` sostituire l`uomo dal fiore con lo stesso Pirandello come l`autore, un pacifico avventore con un personaggio nel copione teatrale, e poi una donna vestita di nero con I`immaginazione d`artista. Secondo questo punto di vista, nell`opera si puo`, trovare l`angoscia d`artista dolorante causata dalla mancanza d`immaginazione e il conflitto fra la vita e l`arte, fra la vita e la forma. Si puo` dire che le opere teatrali di Pirandello sono quasi basati sull`angoscia coerente dell`arte e della vita. Anche quest`opera si potrebbe considerare nello stesso modo. L`autore vuole realizzare la nuova forma d`opera, rompendo la vecchia forma, per rappresentare il rapporto della vita, dell`arte e della forma. Ma a causa della mancanza d`immaginazione l`autore soffre il dillema nel processo creativo. E anche, la nostra vita e` pieno d`assurdita` di ogni fonna che ci coinvolta, come le leggi e le consuetudini, le moralita` i pregiudizi, ecc. Gli uomini tentano di romperli. Alla fine sia come l`artista e sia come l`uomo mediocre, non si puo` liberare dalle forme. L`artisti cercano di trovare le nuove forme, gli uomini di buttare via le vecchie forme. Ma tutti e due hanno l`aspetto uguale nel modo di superare le vecchie.

『신곡』에 나타난 죄와 벌

한형곤 ( Han Hyeong Gon )
6,900
초록보기
All´eta` di trentacinque, Dante si trovo` in una selva oscura dalla quale tento` d´uscire per salire verso un colle illuminato dal sole. Ma fu sbanato da tre fiere che rappresentano le nature dei peccati umani che costringono gli uomini ad allontanarsi dalla provvidenza divina. Dante, il protagonista del poema inizia il suo viaggio immaginario scorgendo un primo gruppo dei dannati, i vili nel vestibolo e a1 fiume Acheronte e a1 di la` di questo fiume inizia il vero inferno in forma dell´imbuto che ha nove cerchi concentrici e digradanti verso il centro della Terra. I1 mondo dei peccati e` composto di tre parti. La prima parte e` della lonza che simboleggia la condizione dei diversi dannati causati dall´incontinenza: lussuriosi, golosi, avari e prodighi, iracondi e accidiosi (dal second0 a1 quinto cerchio). La seconda parte e` del leone che caratterizza la violenza che puo` essere categorizzata in tre classi: la violenza a1 prossimo, a Dio e a se stesso (il cerchio settimo). La terza e ultima parte e` del lupo che rappresenta i dannati per "malizia": fraudolenti e traditori (l´ottavo e il nono canto). Quest´ultimo cerchio contiene i piu` traditori nella storia umana. A1 di fuori di questi tutti i cerchi gia` nominati si possono ricordare altri due; l´uno e` il primo degli ignavi e dei celebri che erano destinati qui perche` non erano battezzati, l´altro e` il sesto che tratta la storia degli eretici. In questo articolo abbiamo cercato di esaminare tutte le condizioni del mondo dell´imprecazione studiando come Dante ha individuato i peccati umani castigandoli secondo i criteri etico-religiosi. Si puo` dire, quindi, che lo scopo di questo lavoro e` di misurare queste condizioni rese conto da Dante per trovare la via d´uscita dalla crisi della coscienza e della moralita` non solo del tempo del poeta ma anche del nostro.

오류 교정 방법에 관한 연구

허유회 ( Heo Yu Hoe )
6,500
초록보기
대체적으로 교수/학습 과정은 오류회피를 우선하고 있다. 그러나 학습자에겐 오류의 지적과 교정은 강한 스트레스로 작용하여, 실소에 대한 두려움이 학습자를 불안하게 만들어 도리어 심리적인 장벽이 형성되기도 한다. 특히 오류를 부정적으로 간주하는 환경 속의 성인 학습자들에게서 흔히 발생하는 현상이다. 그러므로 오류를 학습과정에서 필수적인 현상으로 긍정적으로 인지하고, 이에 따른 자연스러운 방법의 교정 과정의 적용이 요구된다. 즉 감정적인 여과장치에 이해 형성되는 심리적 장애가 없는 환경의 조성이 교사의 우선적인 목표가 되어야 한다. 학습자 평가에 대해서 다양한 방법이 있지만, 오류의 평가와 교정은 테스트에 의한 방식이 아니라, 수업 전체의 시간을 통해 오류의 교정이 이루어져야 한다. 여기서 오류에 대한 처벌이 아니라 교사는 학습자 자신의 교정 능력을 향상시키도록 격려하는 교수법을 개발할 필요가 있다. 학습자가 귀납적으로 오류교정을 스스로 터득할 수 있도록 하고, 스스로 오류의 원인을 숙고하게 유도하는 것이 중요하다. 따라서 교사의 역할은 학습자 자신에 의한 교정을 용이하게 만드는 조언자이어야 한다. 학습자의 학습전략을 이해하여 오류 교정의 적절한 순간의 포착이 필요하다. 그런데 학습자의 유형은 대략 두 부류로 구분된다. 먼저, 의사소통의 강한 욕구로 인해 사소한 오류에 크게 신경 쓰지 않고 말을 많이 하는 부류와, 또 오류를 두려워하여 정확한 말을 조금만 하는 학습자 집단이다. 그러므로 각 유형에 따라 교정을 위해 간섭하는 정도가 조정될 필요가 있다. 모든 오류에 대한 교정이 아니라, 현재 교수하고 있는 내용에 해당하는 부분 및 고착 내지 화석화될 우려가 있는 부분에 대한 우선적인 교정이 요구된다. 동일한 오류에 대한 교정도 학습자 자신, 동료 학습자, 또는 교사에 이한 다양한 접근이 필요하다. 이 때 교사에 의한 즉각적인 교정은 학습자의 기억이 전제되어 있지 않기에 처벌로 인식되는 경향으로 인해 효과적인 개입이라 볼 수 없다. 그렇지만 이 경우에 있어 교사의 교정 자체가 잘못 추궁의 태도가 배제된다면 부정적이라 할 수 없다. 또한 표정이나 손짓을 통해 학습자의 말을 중단시키고, 학습자 스스로 교정을 유도한다면 긍정적인 교정 법이 될 수 있다. 또한 동료 학습자들을 통해 교정이 이루어지는 방식도 추구되어야 한다. 추가적으로 서로 반대적인 두 방식도 거론할 수 있다. 1. 학습자의 오류를 들어도 전혀 반응하지 않고 계속 말하도록 하는 방법으로, 언어의 정확성보다는 의사소통을 목적으로 할 때 채택할 수 있는데, 이 때 나머지 학습자들은 말하는 동료의 오류를 분석하여, 자신의 언어능력을 향상시키는 기회로 활용할 수 있다. 2. 교사가 오류의 원인을 설명해주는 방법은 학습자로 하여금 시간을 절약하는 효과는 있지만, 모든 오류에 대한 설명 방식이 어느 조건에서나 적합한 교수법이라 할 수 없다. 여기서 작문을 교정할 때 학습자의 오류에 적색 줄을 긋고 행간에 교정을 표시하는 고전적인 방식은 권장할 수 없다. 밑줄은 오류에 대한 부정적인 인식을 야기하며, 또 처벌을 연상시켜 도리어 학습의욕의 상실이란 위험성이 있을 뿐 더러, 학습자 자신에 의한 교정이란 목표를 달성할 수 없다. 여기서 유용한 제안은 오류의 유형 별로 약자로 표시하여 학습자의 숙고를 유도하고, 자발적인 해결 방식에 도달하도록 이끄는 것이다. 본고의 주안점은 오류 자체의 부정성에 기초하는 교정방식이 아니라, 글 전체의 긍정적인 면을 격려와 동반하여 부각시켜 긍정적인 feedback이 작동하는 방법으로 교수법의 전환이 필요하다는 것이다.
1