글로버메뉴 바로가기 본문 바로가기 하단메뉴 바로가기

논문검색은 역시 페이퍼서치

이탈리아어문학검색

LETTERE ITALIANE


  • - 주제 : 어문학분야 > 이탈리어문
  • - 성격 : 학술지
  • - 간기: 연3회
  • - 국내 등재 : -
  • - 해외 등재 : -
  • - ISSN : 1598-5598
  • - 간행물명 변경 사항 : 이어이문학(~2004) → 이탈리아어문학(2005~)
논문제목
수록 범위 : 41권 0호 (2014)

이탈리아 광고언어의 언어학적 특징 연구

강순행 ( Soon Haeng Kang )
6,300
초록보기
Questo studio ha lo scopo di analizzare le proprieta linguistiche del linguaggio della pubblicita in italiano sotto l``aspetto fonologico, lessicale e sintattico. Gli aspetti fonologici del linguaggio della pubblicita in italiano compaiono nella forma dell``allitterazione e della rima. Lo studio ha anchedimostrato che nel linguaggio della pubblicita in italianoci sono ripetizioni della parola o della sillaba. Negli aspetti lessicali, lo studio ha notato gli usi di neologismi, iperbolismi, forestierismi e tecnicismi, oltre al meccanismo dellaformazione delle parole attraverso la derivazione, la composizione e la contrazione per dare un``impressione forte ai consumatrori, cioe per migliorare l``effetto della pubblicita. Negli aspetti sintattici, le caratteristiche principali sono l``uso dello stile nominale e dell``aggettivo in funzione avverbiale, l``uso e l``omessione delle preposizioni, l``uso dell``aggettivo possessivo, dei gradi del comparativo, dei modi e tempi verbali.

타부키 작품의 비선형적 전개방식과 지식인의 사회 참여

김희정 ( Hee Jung Kim )
6,500
초록보기
L’oca al passo. Notizie dal buio che stiamo attraversando e l’ultimo libro (2006) di Antonio Tabucchi, uno degli scrittori piu rappresentativi della letteratura europea e italiana contemporanea. Quest’opera, che rintraccia gli ultimi anni della storia italiana e mondiale attraverso una serie di testi in buona parte gia pubblicati sui giornali Internazionali, e in primo luogo un libro anti-berlusconiano In L’oca al passo, Tabucchi mette insieme alcuni dei primari pezzi della nostra storia contemporanea, introdotti un tempo come articoli di giornale e ripresentati in questo libro sotto forma di tappe di un percorso di conoscenza che accompagna il lettore pagina dopo pagina, aiutandolo a “coordinare fatti anche lontani”, a portare insieme quei “pezzi disorganizzati e frammentari” per ricostruire “un intero coerente quadro politico che ristabilisce la logica la dove sembrano regnare l’arbitrarieta, la follia e il mistero”. Cio che distingue L``oca e lo rende di particolare interesse e il cambiamento di ambiente, di contenuto quasi identico, da luoghi non-fiction a un volume che pretende di essere un``opera di letteratura. Cosi, nel discutere di questo libro, fornisco il lettore con il contesto extra-testuali necessarie, ma messo da parte, per quanto possibile, le specifiche di cio che critica aspramente Tabucchi: il focus di questo articolo sara un esame della sua affermazione che L``oca e un``opera di letteratura.
6,500
초록보기
Antonio Tabucchi e considerato un intellettuale molto attivo nel mondo letterario contemporaneo. Egli ha intuito che il mondo reale non puo essere riconosciuto come un``entita unitaria o spiegato con un canone assoluto(come la geometria) poiche la verita e molteplice. Nella sua produzione narrativa egli ha descritto personaggi che esplorano la verita nascosta ponendosi domande esistenziali, che approfondiscono sentimenti come l’inquietudine, il rimorso e riflettono sulla perdita di un ordine superiore. Soprattutto in un uno dei suoi libri piu recenti, Per Isabel. Un Mandala, si parla del “mandala” che rappresenta una specie di mappa-guida per il nirvana per chiunque voglia tentare di unirsi all’Essenza dell’Universo attraverso la meditazione. Questo libro ha completato la trilogia del tema dell’inquietudine, del rimorso e della riflessione dei moderni insieme a Requiem e Notturno Indiano, interiorizzando i contenuti orientali in maniera piu capillare e proponendo singolari combinazioni con la filosofia occidentale. In Requiem e Notturno Indiano Tabucchi si e focalizzato in particolare sull’inquietudine, sul rimorso e sul conflitto interiore dei moderni confrontando l``assenza di esistenza assoluta. In Isabel. un Mandala, invece, la riflessione dell``autore si concentra sui personaggi che si confrontano con l``interiore doloroso cercando la verita attraverso la quale si puo essere guariti. Secondo Tabucchi, per attingere alla verita nascosta, e necessario che i lettori intraprendano un vero e proprio viaggio all’interno del testo narrativo per arrivare al nirvana. Ecco dunque che in quest’ottica anche le sue opere, ad imitazione del Mandala, diventano per i lettori una sorta di mappa-guida all’illuminazione.
7,500
초록보기
I poemi cavallereschi iniziavano di norma con un proemio, che in genere veniva modellato su quello dell’Eneide, il principale poema epico della cultura latina, scritto dal poeta e filosofo Publio Virgilio Marone. Il proemio dell``Eneide e formato da 11 versi, in cui l’autore espone brevemente l’argomento dell’opera esegue un’invocazione alla Musa, chiamata ad ispirare nel poeta il ricordo del passato. Tale forma di incipit, tipica del poema epico, fu imitato, seppure con varie modifiche, da varie forme letterarie nel corso dei secoli, ed e apparso anche nell’epica cavalleresca. Anche il proemio di Ludovico Ariosto, che occupa le prime 4 ottave, seguendo il modello della tradizione classica, contiene una breve esposizione dell’argomentoe un’invocazione. Quest’ultima, pero, contiene un elemento innovativo notevole, in quanto Ariosto si rivolge non alle Muse o a Dio, bensi alla donna amata(1:2:5-8). L’invocazione ariostesca e un’innovazione nel senso che Ariosto chiede alla donna amata non tanto l’ispirazione per il suo canto, bensi di rendergli il suo ingegno, persa a causa dell’amore che il poeta aveva nutrito nei confronti di lei, in modo da essere in grado di portare a compimento la propria opera poetica. Il poeta inizia, cioe, esponendo il suo caso personale: e gli si rende conto che il proprio intelletto e condizionato dall’amore, che per sua natura e irrazionale, e tale presa di coscienza gli fornisce il pretesto per confrontare la sua storia con quella del suo protagonista, Orlando, che per amore diventa completamente demente, mentre prima era considerato un uomo molto saggio (1:2:1-4). Attraverso tale artificio poetico, inoltre, l’autore mette allo scoperto anche la propria limitatezza, che peraltro e quella insita nella natura umana, che per definizione e imperfetta: questo e parte del carattere rinascimentale che il poeta voleva conferire alla sua opera. Infine, il proemio si conclude con la dedica al cardinale Ippolito d’Este (di cui Ariosto era stato a lungo segretario). Nel proemio, la dedica costituisce un elemento nuovo, che non esisteva nei proemi dei poemi epici classici, e che nasce nel Post-Medioevo dalla cultura del mecenatismo culturale.
6,700
초록보기
In questo studio ho analizzato le forti passioni - la passione sessuale, l``amore, la possessivita, la vendetta, la pulsione di morte - fra i protagonisti, usando le tre categorie della teoria psicoanalitica di Lacan; Imaginary, Symbolic, Real. I protagonisti entrano in Real dall``azione di Objet petit a, ma la loro categoria e il risultato finale sono tutti diversi. Silvia e Pia cominciano da Symbolic e muovono a Real e poi rientrano in Symbolic dell``ordine sociale, universale e generale. Angelo e soddisfatto nel mondo del suo narcisismo ed e isolato in Imaginary e poi in fine e assassinato da Agata. Agata, sognando la durata di Real che vuole mantenere il mondo del piacere, e ossessionata dalla pulsione di morte. L``uccisione di Angelo significa la morte simbolica di Agata, perche lei rifiuta il ritorno o l``armonia in Symbolic, al di sopra della legge sociale o della categoria morale. In quest``opera appare la sovrapposizione delle immagini ambivalenti di capro espiatorio e perpetratore vissute da tutti i protagonisti. Angelo non e solo il salvatore che soddisfa temporaneamente la passione delle tre donne, ma anche perpetratore che le sacrifica trattandole soltanto come oggetti ideali di soddisfazione della sua passione. Inoltre egli ha contemporaneamente l``immagine di capro espiatorio essendo ucciso dalle donne. Al contrario le tre donne hanno l``immagine di capro espiatorio perche sono soltanto oggetto sessuale, ma hanno anche l``immagine di perpetratore per l``uccisione di Angelo.
7,000
초록보기
영어와 이탈리아어에서 관사는 명사의 지시적 확정성과 청자의 지식을 표시하는 도구로서 이 언어들을 배울 때 가장 기초적으로 언급되는 문법이다. 하지만 이 두 언어 모두에서 정관사, 부정관사, 무관사의 출현은 그야말로 복잡하고 다양하여 가장 어려운 부분이 되기도 한다. 확정적 명사라고 해서 모두 정관사를 취하지 않으며 불확정적 명사라 해서 언제나 부정관사를 취하지 않는다. 어떤 경우에는 관사가 출현해서는안 된다고도 한다. 따라서 ‘관용적’이라는 용어로 관사 사용을 설명하는 일이 편리한 방법이었지만 기본적으로 두 가지의 원리가 관사 사용과 관련되는 것 같다. 그 하나는 해당 명사구의 의미적 확정성 문제인[±DETERMINACY]와 관련된 것이고 다른 하나는 [±STRUCTURALCASE]의 문제와 관련된 것이다. 본고에서는 영어와 이탈리아어에서 무관사의 사용이 이 두 요인과 관련이 있다는 가정 하에 두 언어에 적용되는 일반적 규칙은 무엇이고 차이점은 무엇인지를 규명하고 있다. 화자의 지시와 청자의 인식을 바탕으로 한 기존의 의미모델에 통사적 제약인 ‘격’의 문제를 통합함으로써 새로운 관사선택규칙 모델을 제안하고 있다. 이를 통해 두 언어에서의 무관사의 출현이 어느 정도 예견될 수있음을 보이고 있다.

카라바조의 구상

최병진 ( Byung Jin Choi )
7,100
초록보기
L’indagine che ho condotto e stato scelto per chiarire lo sguardo di Caravaggio analizzando le tecniche artistiche. L’argomento si parte soprattutto dal 1951 attraverso la mostra storica progettato da Roberto Longhi a Milano. Il famoso conoscitore fiorentino dell’arte promuove una serie degli analisi scientifici sulle opere di Caravaggio, nel quale ci sono diversi elementi che indicano la possibile l’uso di ausili ottici. L’uso di ausili ottici da parte di Caravaggio della pittura e un argomento che ha suscitato vivaci polemiche tra studiosi. Soprattutto negli ultimi giorni e stato importante la nuova scoperta dei dati attraverso la diagnostica artistica da due ricercatori: Roberta Lapucci e Mina Gregori. La mia ricerca si parte da loro analisi. Prima di tutto la indicazione che il Caravaggio utilizzasse qualche tipo di ottica risale al 1994 quando Lapucci pubblico un articolo intitolato Caravaggio e i quadretti nello specchio ritratti a cui fecero seguito Caravaggio e i fenomeni ottici e Caravaggio e l’ottica, pubblicato a Firenze nel 2005. Non sono stati ancora scoperti i documenti storici direttamente sull’uso degli strumenti ottici nell’agenda artistico del nostro pittore, invece documenti attestano che il largo buco praticato dal pittore sul soffitto della sua ultima abitazione romana fosse determinato da ragioni artistiche. E difficile che un artista come Caravaggio cambiasse continuamente isuoi strumenti del lavoro, per questo e stato utile le analisi comparative sulle stile. Per questo ho scelto seguenti lavori: Bacchino ebbero (1592-1593), Ragazzo morso da un ramarro (1593-1594/1595-1598), Bacco (c.1595), I bari (1594-1595), Marte e Maria Maddalena (c.1595), Giuditta e Oloferne (1599), Deposizione (1600) in confronto al lavoro di Rubens, Cena in Emmaus (1601-1602), Morte della Madonna (1605-1606). Seguendo indagini comparative sulle carattere stilistiche ho potuto dedurre i dati favorevoli alla scelta degli strumenti ottici da Caravaggio in base dei seguenti interpretazioni: 1. uso dei modelli ripetuti anche se i soggetti sono diversi 2. Ipotesi confermati sulle condizioni dello studio pittorico di Caravaggio 3. anamorfosi o Thaumaturgus opticus dei personaggi nelle opere 4. Espressioni della luce applicati in diversi modi che deformano, ma anche evidenziano messaggi delle opere che invitano ad una partecipazione emotiva da parte dei visitatori. In conclusione ho ottenuto che questi elementi fanno considerare Caravaggio il primo grande esponente della scuola barocca romana in relazione al Teatrum Mundi.

모라비아의 L`attenzione에 표현된 성적 콤플렉스 연구

한성철 ( Sung Chul Han )
6,000
초록보기
L``attenzione e un romanzo di Alberto Moravia del 1965, esattamente cinque anni dopo La noia e quindi continuo di quest``ultima. Il tema di cui si continua a parlare e la scoperta costante, pagina dopo pagina, dell``inautenticita della realta. Il protagonista dell``opera strutturata secondo un romanzo e lui stesso. Francesco Merighi - protagonista della vicenda - avverte fortemente su di se l``inautenticita dei rapporti umani, basati sul profitto economico e non sui valori ideali. L``argomento al centro della vicenda e un eventuale rapporto incestuoso tra una figliastra e il suo patrigno, che vive in prima persona tale tentazione vista dal protagonista in modo lucido. Alla base del romanzo c``e un diario e, quando egli va per rileggerlo, si accorge che la realta che aveva voluto riprodurre non era riuscita. L``Attenzione e paradigmatico del modo di Moravia d``intendere il suo essere scrittore e al tempo stesso intellettuale, capace di cogliere tutte quelle tendenze culturali che si agitavano nella societa del suo tempo e di rielaborarle. Un metaromanzo scritto rifacendosi a quelle teorie che negli anni ``60 vennero introdotte dalla Neoavanguardia e, in particolare, dal cosiddetto Gruppo 63. Come ha riconosciuto piu volte lo stesso autore, l’influenza della psicanalisi nell’opera di Moravia e decisiva, in particolare il ruolo svolto dalla sessualita, cui sono riconducibili le fondamentali scelte compiute sia dai singoli sia dai gruppi sociali.In particolare, Moravia deriva da Freud la chiave edipica di lettura dello sviluppo della personalita e della sessualita adulta. Presente in molti romanzi, la si vede soprattutto in Attenzione.

이탈리아어와 스페인어의 제룬디오 비교 연구

허유회 ( Yoo Hyae Huh )
6,500
초록보기
Ponendo in analisi le strutture sintattiche della lingua italiana e spagnola emergono evidenti corrispondenze formali. Tuttavia, la ricerca dell``autrice mira a porre in evidenza il rapporto tra le strutture gerundivali delle due lingue prese in esame, ponendo in risalto al contempo le divergenze specifiche relative all``impiego delle costruzioni che ammettono l``uso del gerundio. Il dato rilevante che emerge dal suddetto confronto linguistico riguarda nello specifico il ricorso alle forme gerundivali, assai piu`` ricorrenti in spagnolo di quanto non lo siano in italiano, pur denotando il gerundio, in entrambe le lingue, il valore durativo di una determinata azione. La lingua italiana tende a mettere in evidenza la differenza tra l``aspetto di continuita`` e di valore progressivo, quest``ultimo reso per mezzo della struttura "verbo stare seguito dall``azione posta al gerundio". Lo spagnolo invece opera, se cosi`` si puo`` dire, un superamento di questi due aspetti grazie all``impiego di diverse strutture costituite da piu`` elementi autonomi che assumono, a seconda dei casi, valore comitativo e prospettivo. Queste funzioni tendono a denotare un``organica ricchezza sintattica che ammette al tempo stesso una determinata semanticita``. Tale ordine, se comparato alle perifrasi gerundivali della lingua italiana, induce a ritenere che le strutture gerundivali dello spagnolo tendano infine ad identificarsi con la stessa struttura verbale della quale possono essere considerate parte integrante
1