글로버메뉴 바로가기 본문 바로가기 하단메뉴 바로가기

논문검색은 역시 페이퍼서치

이탈리아어문학검색

LETTERE ITALIANE


  • - 주제 : 어문학분야 > 이탈리어문
  • - 성격 : 학술지
  • - 간기: 연3회
  • - 국내 등재 : -
  • - 해외 등재 : -
  • - ISSN : 1598-5598
  • - 간행물명 변경 사항 : 이어이문학(~2004)→이탈리아어문학(2005~)
논문제목
수록 범위 : 49권 0호 (2016)

엘사 모란테의 『역사』 에 나타난 신성한 모자관계

김효정 ( Kim Hyo Jung )
6,700
초록보기
In questo saggio voglio parlare della realta particolare e della maternita sacra, rappresentate nei tre romanzi di Elsa Morante(1903-1985). Il primo romanzo, Menzogna e sortilegio mostra la realta irrazionale attraverso la menzogna di Elisa. Elisa(che coincide con il nome della scrittrice) riorganizza la storia dei suoi genitori per realizzare i loro sogni avuti prima di morire. Il secondo romanzo, L`isola di Arturo descrive il monodo infantile ricordato dalle memorie di Arturo, celebrando la felicita infantile a cui non possiamo tornare. Nel La Storia, Ida, la madre e Useppe, suo figlio incontrano il mondo della dimensione dell`inconscio collettivo, rifiutando la Storia dei ricchi e dei potenti, riconosciuta come il Grande Male. La loro relazione materna e filiale ha il carattere sacro, poiche` Useppe simboleggia il sacrifico capra, non contaminato dalla violenza. In questo mondo irrazionale i nostri personaggi possono trovare riposo dimenticando il dolore reale e ottenendo la totalita esistenziale, di cui parla Georg Luckas nel La teoria del romanzo.

보이아르도의 『사랑에 빠진 오를란도』에 관한 소고

박진경 ( Park Jin Kyung )
7,400
초록보기
Nel presente articolo vengono delineati i tratti peculiari dell`Orlando innamorato di M. M. Boiardo, che contraddistinguono il poema all`interno di tutta l`epica cavalleresca medievale. L`Orlando innamorato tratta delle imprese dei paladini di Carlo Magno nella guerra contro i Mori, secondo la tradizione del ciclo carolingio delle Chansons de geste. Tuttavia l`autore inserisce anche il tema amoroso e gli elementi fantasiosi dei romanzi cortesi del ciclo bretone, aprendo cosi una nuova strada per il genere epico. La piu notevole delle novita consiste nella trattazione della storia dell`eroe-cavaliere Orlando, trascurata dalla letteratura precedente, e il che da ragione del titolo. La donna di cui si innamora Orlando si chiama Angelica ed e un personaggio inventato da Boiardo, al fine di offrire un ritratto realistico del suo eroe, tramite una rappresentazione piu umanizzante connotata dal sentimento amoroso nei confronti di una donna. In altre parole, l`Orlando di Boiardo non adempie piu le sue imprese solo in virtu della fedelta verso Dio o il re, ma le compie anche per mero impulso erotico verso la propria amante. Attraverso tale novita tematica, l`Orlando innamorato viene ad adempiere allo scopo essenziale di un poema cavalleresco, aggiungendovi altresi l`elemento umanistico. Cosi, sullo sfondo della guerra tra cristiani e saraceni, Boiardo canta non solo le gesta amorose del paladino (quelle di Orlando verso Angelica), ma anche l`encomio (attraverso i valori e le imprese di Ruggero) alla famiglia d`Este che protegge il poeta stesso. Boiardo, infatti, inizio a concepire la stesura di un poema epico alla corte di Ferrara, proprio su sollecitazione esplicita degli Este, i quali, grandi appassionati di materia cavalleresca, desideravano un`opera colta che celebrasse la loro famiglia. Boiardo si e dedicato alla composizione del poema a partire dal 1476 e nel 1483 pubblicava gia a Reggio Emilia i primi due libri, rispettivamente di 29 e 31 canti, in ottave. In seguito la composizione e andata piu a rilento, arrestandosi definitivamente, con la morte del poeta, ai primi 9 canti del libro terzo, e lasciando pertanto l`Orlando innamorato incompiuto. L`opera e stata stampata postuma nel 1495.
초록보기
Nell`iconografia dell`arte cristiana, Gesu Cristo e la Vergine Maria appare in un modo molto diverso. In particolare, l`immagine di Gesu e specificatamente basata sulla Bibbia o della dottrina, ma la figura della Vergine Maria e diversa con Gesu. L`immagine mariana e stata trovata meno l`immagine di Gesu Cristo, e stata dipinto dal periodo paleocristiano. Finora secondo gli studi, nelle catacombe di Priscilla, a Roma, troviamo una delle immagini piu antiche di Maria(III secolo). L`arte cristiana si impone come elaborazione teologica e non come semplice "illustrazione". In genere si accetta che le prime immagini mariane conosciute risalgano al V secolo, dopo che il Concilio di Efeso, del 431, dopo aver combattuto l`eresia nestoriana affermo la maternita divina di Maria, attribuendole da quel momento il titolo di Theotokos, Madre di Dio. Questo dato, che non e di poco conto, ha messo in dubbio il fatto che questa sia in effetti la prima rappresentazione mariana conosciuta, facendo avanzare l`ipotesi che si tratti invece solo del ritratto di una donna con suo figlio, probabilmente sepolti nelle catacombe. La prima immagine mariana e davvero nelle catacombe? E` l`immagine di una donna con un velo e un bambino in braccio nelle Catacombe di Priscilla. Questo studio e discusso l`iconografia della Vergine Maria dal II secolo al IV secolo. Questo studio ha lo scopo di comprendere l`immagine della Vergine Maria nell`epoca paleocristiana delle Catacombe di Priscilla a Roma. Le Catacombe di Priscilla ospitano collezioni di affreschi che conservano ancora in buona misura il colore originale. Tra questi, spicca uno che potrebbe essere la prima immagine conosciuta della Vergine Maria. La immagine mariana e classificata; Adorazione dei Magi, Annunciazione, a Vergine Maria con il Bambino e un profeta di Priscilla, La Vergine Orante.

P. 레비 문학에 나타난 단테

이소영 ( Lee So Young )
6,000
초록보기
Dopo aver scritto Se questo e un uomo, Levi che ha raccontato e testimoniato per quarant`anni, muore suicida. Non sono rari i suicidi dei superstiti del Lager. Ma il suicidio di Levi e stato uno shock particolarmente terribile. Perche lui, attraverso le sue opere e la sua testimonianza si e dedicato con una costanza commovente a ricostruire il barometro distrutto dell`uomo. Per noi Levi stesso si era trasformato in un territorio dove era ancora possibile costruire una speranza per l`uomo, anche dopo le atrocita di Auschwitz. Era appunto il nostro Ulisse, quello che riesce a tornare.

영어와 이탈리아어 동족목적어 구문의 비교: 비대격, 비능격 중심으로 재구조화

이정현 ( Lee Joung Hyoun ) , 이상도 ( Lee Sang Do )
7,100
초록보기
In a sentence containing a Cognate Object, an intransitive verb typically takes a noun phrase that has the same significance or the same morphological root as an object(Sailer 2010, pp. 192). Additionally, the aspects of Italian Cognate Object Construction(COC) are fewer in number compared to the English COC. Moreover, in Italian unergative verbs can take overt-cognate objects, while in English both unergatives and unaccusatives can generally do so. This paper aims to reconstruct COCs based on various theoretical and empirical suppositions through a comparison between the meanings and forms of English and Italian COCs as follows. First, an unergative COC, whose subject`s theta-role is typically "Agent" or "Experiencer", is assumed to be a transitive construction with a concept of absolute transitivity. In English, however, the cognate object appears only in the form of the overt-NP, while in Italian, it is realized as a "null or overt-Cognate Object". Second, an unaccusative COC, whose subject`s theta-role is generally "Patient" or "Theme" is thematically supposed to be an intransitive construction containing its conceptual adjunct at the level of the Conceptual Structure(CS). This is realized as categorial transitivity in English, but intransitivity in Italian at the level of the Grammatical Function(GF).

비코와 이집트

임동현 ( Lim Dong Hyun )
6,300
초록보기
Lo scopo del mio lavoro e di passare in rassegna la trattazione degli Egizi da parte di Vico. L`ermetismo moderno, inaugurato da Ficino, cioe il culto della sapienza di Ermete Trismegisto, profeta pagano, e degli antichi Egizi, era uno dei correnti filosofici piu importanti che caratterizzavano il periodo pre-illuministico. La tesi secondo la quale un profeta pagano anteriore a Mose avesse predetto la venuta di Cristo, pero, si poteva collegare direttamente al rifiuto dell`antichita e della superiorita della storia sacra rispetto a quella profana. Tale pericoloso collegamento fece occupare agli Egizi un posto centrale in tutte le polemiche seicentesche sulla storia universale. La trattazione degli Egizi, contenuta nella Scienza nuova, aveva una stretta relazione con le vicende dell`ermetismo nell`eta moderna. Vico tento di confutare ogni elemento eterodosso insito nell`ermetismo. Vico, pero, nego ogni tipo di contatto e di trasmissione culturale tra tutti i popoli antichi, scegliendo quindi una via alternativa rispetto ai seguaci di Ficino e agli apologeti del tempo.

이탈리아의 내레이션 연극

장지연 ( Jang Ji Yeon )
6,600
초록보기
Il teatro di narrazione comincia a diffondersi in Italia intorno alla meta degli anni ottanta, e fiorisce negli anni novanta, e poi riesce a prendere posto con grande successo diventando il fenomeno teatrale principale dell`Italia. Il teatro di narrazione consiste nel fatto che l`attore-narratore solista, sul palco senza scenografia o costume di scena, rappresenta non un`azione drammatica ma il racconto di un`azione drammatica, conservando la propria identita, e attraverso la sua voce, la sua gestualita, il suo corpo. Il solista deve avere in se una triplice professionalita (attore, autore, regista). Di questi narratori (narr-attori) solisti, Marco Baliani, Marco Paolini, Ascanio Celestini, intavolano un rapporto significativo tra palcoscenico e spettatori, ricostruendo alcune delle tragedie che hanno insanguinato l`Italia nei decenni del dopoguerra, stimolando l`impegno e la riflessione civica, e operando un recupero della memoria collettiva. Lo scopo di questo studio e di analizzare la concezione e le forme del teatro di narrazione, e di considerare le modalita degli spettacoli rappresentativi dei tre suddetti narratori.

시칠리아 Il quarantotto의 의미

주효숙 ( Joo Hwo Sook )
6,800
초록보기
Rispetto alla storia della schiavitu della Sicilia per millenni, la tensione della rivoluzione che passa come un turbine nel romanzo Il Quarantotto massimizza solo l`ingombro del clima di festa che ha un legame tra i diversi strati. Dopo la rivoluzione falita il narratore che per natura cerca la liberta, sulle richieste dei cittadini che chiedono la liberta, parte di aderire alle truppe di Garibaldi. E cosi il romanzo si conclude con una voce sconsiderato che il narratore e/o il protagonista diventa di se stesso un sacrificio alla vigilia del Risorgimento. In questo romanzo Sciascia descrive concretamen che i siciliani erano come spettatori nel momento della rivoluzione quarantotto e poi il protagonista che tuffa incautamente nel momento iniziativo del Risorgimento. Loro guardavano la rivoluzione del 48 che viene considerata la piu colpita rivoluzione per tutta la storia europa e mostravnao gli sguardi impotenti e incautamente devastati al Risorgimento.
6,200
초록보기
La presente tesina si propone di analizzare il valore simbolico della figura di Napoleone come strumento della Divina Provvidenza nell`ode Il Cinque Maggio. Manzoni rimase colpito dalla notizia tragica e subito compose di getto un eccezionale ode dedicata all`imperatore francese che era morto con i conforti della religione cristiana. La conversione cristiana di Napoleone avvenuta prima della sua morte commosse Manzoni. Manzoni, in realta, fu antimperialista e antinapoleonico con una ferma opposizione ai disegni e alle prepotenze degli oppressori e dei violenti. Tuttavia ammirava Napoleone, anche se non lo amava. In realta l`inno non fu scritto per glorificare la figura straordinaria del generale francese, ne per condannarlo. Infatti, il suo nome non e mai pronunciato nel testo. Ci indica soltanto una semplice evento di morte, a cui l`autore ha dato piu importanza che al nome mondano. Nei primi versi l`autore sottolinea che ≪Ei≫ era solo un uomo mortale, ma le sue imprese erano state eccezionali. Manzoni medita sul senso dell`esistenza umana seguendo con attenzione tutta l`alterna parabola di gloria e di rovina di Napoleone. In precedenza Manzoni non aveva espresso su Napoleone nessun giudizio o pensiero, mentre poeti come Monti e Foscolo cantavano di lui in modo pagano. Quando Napoleone sali al potere, lo scrittore milanese rimase in silenzio, invece alla morte del generale francese, Manzoni si interrogo sull`evento che stupi il mondo e l`autore stesso. Egli chiarisce nell`inno la sua decisione di cantare ≪Lui folgorante≫. Commosso di fronte al mistero della morte Manzoni lo celebra cristianamente. Il poeta non vide Napoleone come un protagonista nel bene e nel male di un`era tormentata da conflittualita ideologiche e da guerre. Si avvicino alla vicenda napoleonica da un punto di vista piu religioso che politico. Il poeta, da buon cristiano, crede che non esista altro metro di giudizio fuori di quello morale per valutare le azioni degli uomini, ma sospende tale giudizio morale anche se e evidente che Napoleone per le sue ambizioni fece spargere il sangue degli innocenti con una serie ininterrotta di guerre. Manzoni si astiene dal giudicare le azioni del generale francese perche ritiene che il giudizio morale sia uno strumento affidato alle sole mani di Dio. Napoleone, subendo la sofferenza, si purifica e si redime. Dio lo avvia per i sentieri fioriti della speranza dove tutto e pace e potra trovare un premio che supera ogni umano desiderio e dove l`eco della fragile gloria terrena non giunge. Napoleone ha rivendicato la gloria non dalla sanguinosa guerra, ma dalla fede. Anche se l`ode fu scritta di getto in tre giorni si capisce chiaramente che essa era nata da una lunga meditazione sulla sorte umana. Manzoni, colpito dal mistero della morte di un particolare individuo, ora avverte il mistero della vita di ogni uomo alla luce della Provvidenza.

이탈리아어 동사`andare`, `venire` 용법 대조분석

허유회 ( Huh Yoo Hyae )
6,000
초록보기
La coppia "andare/venire" in qualita` di verbi intransitivi di moto fa parte della zona critica nella coscienza linguistica degli apprendenti d`italiano L2. Gli studenti di madrelingua coreana, pur coscienti delle proprieta` deittiche dei verbi in questione, sono molto spesso portati a fare una falsa analogia tra la coppia italiana e quella coreana, la quale si traduce nell`opposizione. Il funzionamento dei verbi "andare" e "venire" in quanto verbi di moto in italiano non e` certamente facile da spiegare senza tenere conto di diversi fattori di ordine semantico, sintattico e pragmatico che condizionano l`uso dell`uno o dell`altro. Attraverso un test da parte degli apprendenti d`italiano di nazionalita coreana, il presente lavoro presenta un`analisi comparativa per trovare le cause e le soluzioni. Si spera che le osservazioni e le ipotesi avanzate in questo studio contribuiscano a gettare luce sui parametri dell`uso, finora opachi e molto spesso evitati dai manuali di grammatica italiana dei verbi in questione.
1