글로버메뉴 바로가기 본문 바로가기 하단메뉴 바로가기

논문검색은 역시 페이퍼서치

이탈리아어문학검색

LETTERE ITALIANE


  • - 주제 : 어문학분야 > 이탈리어문
  • - 성격 : 학술지
  • - 간기: 연3회
  • - 국내 등재 : -
  • - 해외 등재 : -
  • - ISSN : 1598-5598
  • - 간행물명 변경 사항 : 이어이문학(~2004)→이탈리아어문학(2005~)
논문제목
수록 범위 : 57권 0호 (2019)
7,700
초록보기
This dissertation investigates the cause of the Eurosceptic phenomenon that is increasing in political, economic and social aspects in the EU, doubting the extension of the Eurosceptic view might affect the European integration. In the previous researches, eurosceptiscism is mainly discussed about the meaning, the deployment and the structure and characteristics of parties. For example, the analysis of party-based euroscepticism, the classification of eurosceptic attitudes and the epoch-making of extreme-right parties. This article, however, focuses on the strategic use of eroscepticism for the political parties for competing parties. The hypotheses of this study is that anti-Europe issues are utilized strategically in both of right and left parties, and the anti-Europe issues are mostly for getting legal right and vested interest of parties. To prove this, this article tries to suggest the case study of italian political parties. In the case study, first, the identities of political parties of an object of study are correlated with eurosceptic discourse? second, through the change of party agenda, the strategic use of eurosceptic is observed? third, anti-Europe issue which is selected by these parties has essential cognition about the European integration? This work might contribute to provide deepen conception of eroscepticism phenomena which is spreading out on EU.

마사초와 안드레이 루블료프의 ‘삼위일체’ 도상

윤인복 ( Youn Inbok )
6,900
초록보기
La divisione tra i Cristiani d'Occidente e i Cristiani di Oriente si chiama Scisma d'Oriente, perche è avvenuta a Costantinopoli (in Oriente) nel 1054. Dopo la divisa del 1054, la Chiesa cattolica occidentale aveva sviluppato il concetto del primato (anche giurisdizionale) del Vescovo di Roma. Invece la Chiesa ortodossa orientale riteneva di rappresentare la continuità della chiesa indivisa del primo millennio, La Trinità è la dottrina fondamentale e più importante delle più diffuse chiese cristiane, quali la cattolica e quelle ortodosse. L'iconografia della Trinità riflette lo sforzo e le molteplici strade seguite per tradurre il dogma cristiano della Trinità in immagini in grado di richiamare nei fedeli l'idea di un Dio "uno e trino", in relazione alle riflessioni teologiche sulla natura divina ed alle controversie sulla figurabilità di tale dogma. La prima è una seguenza dalla tradizione della Chiesa indivisa a partire da una delle promissime immagini della Trinità. La seconda è interpretata attenzione alla Trinità di Masaccio e all'icona della Trinità di Andrei Rublev concentrando sulla rapresentazione iconografica e sulla dottrina della Trinità.

보카치오의 『데카메론』에 나타난 단테의 『신곡』

이승수 ( Lee Seungsu )
7,200
초록보기
Le tracce di Dante rimangono nelle opere di Boccaccio, che ha rispettato e ha adorato Dante nel corso della sua vita e voleva far conoscere e diffondere le opere di suo maestro. In Decameron, Boccaccio imitava e parodizzava le immagini, le situazioni e il vocabolario usato da Dante nel suo lavoro, ma gli dava una diversa creatività nel modo di vedere. A differenza di Dante, che ha mantenuto un rigoroso standard morale che il libro dell'amore cortese di Galeotto provoca la passione impura, con il sottotitolo di "Comincia il libro chiamato Decameron cognominato prencipe Galeotto" Boccaccio ha sottolineato che il suo libro non è un mediatore di "amore peccaminoso" ma piuttosto un mediatore di "conforto e consigli utili". Il fatto che 10 giovani parlino di 100 storie a ogni 10 per 10 giorni sembra essere influenzato dalla Divina commedia composta da 100 canzoni. Entrambi hanno preso la struttura di un viaggio che fugge dalla morte. Nel prologo del Decameron, Boccaccio ha descritto la sua esperienza e ha spiegato perche lo ha scritto e lo scopo del suo lavoro. Questo è simile alla spiegazione di Dante dell'occasione, dello scopo del viaggio che lo ha portato a iniziare il suo viaggio, nel 1 canto del Inferno di Divina Commedia. Prendendo in prestito i nomi e le caratteristiche, il rapporto tra la personalità e il comportamento dei personaggi della Divina Commedia Boccaccio li ha applicati alla sua opera. Boccaccio ha imitato le immagini, le situazioni, i personaggi e i concetti di Dante nel Decameron, ma li parodiava per raggiungere una conclusione diversa dagli insegnamenti della Divina Commedia. È una parodia su Dante prendendo una situazione simile e cambiando il suo significato. La distinzione tra Dante e Boccaccio nella parodia riflette uno spostamento della visione del mondo dal Medioevo al Rinascimento. Il personaggio di Boccaccio ha usato l’immagine del al di là non per scopi morali o punizione ma per soddisfare le voglie dell'amore e la giustizia di Dio non come la punizione di Dio per il peccatore ma come la punizione per il traditore e lo schernitore dell’amore nel mondo. Questo mostra la visione di Boccaccio e degli umanisti del Rinascimento che apprezzavano la vita e la felicità nel mondo terreno e che erano disposti a lottare contro la fortuna destinata con la volontà umana autonoma.
6,600
초록보기
In questo studio, ho cercato di capire il significato del dolore nel romanzo di Gada, Perception of Pain. La prima parte del romanzo, che ha una struttura del romanzo estremamente asimmetrica per trasmettere l'incongruente mondo reale, elenca vari tipi di storie narrative. Nella seconda parte, la tensione tra vecchia madre e figlio e la loro dolorosa realtà sono liriche e reali. Spiega in bizzarre rappresentazioni di fantasia. La narrazione complicata e confusa significa realtà incomprensibile e il caos stesso. Nel romanzo, Gonzalo e l'autore, Gada, sono gli stessi personaggi che hanno il limite della caduta della società della classe media e del rapporto malaticcio affettuoso con la vecchia madre. Gada inizia il suo viaggio nel percepire il dolore per l'autoguarigione, con una rappresentazione narrativa della relazione irreversibile tra l'individuo e il mondo, in particolare suo figlio e sua madre, nei suoi scritti. Goda riflette le sue caratteristiche fisiche e la sua inadeguatezza, il suo vago odio per le persone e la sua ossessione per la solitudine. L'ossessione per la morte di Gonzalo e il male invisibile sono le cause della vera vita. Lontano dai valori esistenti della vita, rivela una percezione confusa ed eterogenea di Gada. Questa relazione materna, che rivela gli esseri miserabili e vuoti che hanno perso i loro valori essenziali, simboleggia i valori desolati e persi delle relazioni familiari nella società. Gada riconosce la realtà e il dolore che ha affrontato Gonzalo. Gada ci dice che il nodo della realtà, che è incomprensibile, è nel se. Scrivere fuori dalla questione del valore del mondo, divenuto irrilevante per se stessi, rifiutando e riconoscendo la realtà esistente, è il punto di partenza per il riconoscimento del dolore. È possibile chiarire il valore e il significato della percezione del dolore, in base alla spiegazione psicoanalitica di Wittgenstein che è più doloroso del dolore riconoscere il dolore, ma che la necessità di riconoscere il dolore lo rende possibile. La sofferenza dalla guarigione alla guarigione era una premessa per la sopravvivenza.
1